Home / Il Vangelo della Domenica / UNA CASA PER DIO letture II dom quaresima

UNA CASA PER DIO letture II dom quaresima

Dal Vangelo di Giovanni 2,13-17

Si avvicinava la Pasqua è Gesù salì a Gerusalemme. Trovó nel tempio gente vendeva buoi, pecore e colombe e, là seduti, i cambiavalute. Allora fece una frusta di cordicelle e scacció tutto fuori dal tempio con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiavalute e ne rovesciò i banchi e ai venditori di colombe disse: “ portate via di qui queste cose e non fate della casa del Padre mio un mercato!”. I suoi discepoli si ricordarono che sta scritto: “lo zelo per la tua casa mi divora!”

Sono pochi i casi in cui Gesù fa vedere la sua ira. Questo viene in particolare quando il volto di Dio viene deturpato, da Padre assume i tratti di padrone, che rende l’uomo schiavo, o di re, che richiede il suo tributo. Oggi siamo invitati a sgomberare il campo da tutte le false immagini di Dio che abitano nel nostro cuore, perché lo possiamo incontrare. Non devi andare lontano. Egli ha scelto di porre in te la sua dimora.

Liberami Signore dalla convinzione di dover pagare il tuo amore. Liberami da tutte quelle voci che mi impediscono di riconoscerti come unico Signore della mia vita. Fa che accogliendo la tua Parola io possa diventare tua dimora, segno della tua presenza tra gli uomini.