Home / News Grest 2018 / Il GREST… scuola di fraternità!

Il GREST… scuola di fraternità!

Intervista a Vittoria Laratta

di Alberto Lumastro

Da anni è al servizio  dell’oratorio e si occupa di coordinare i laboratori manuali. Con lei riesce tutto!

Non sarà, forse, merito della sua serietà, umiltà e professionalità?

L’abbiamo vista all’opera, è quello che colpisce di lei è che sa dare molti consigli ai più giovani, tanto che è vista come una seconda mamma da tutti noi.

Prende sempre le difese di noi ragazzi. Stiamo parlando di Vittoria Laratta, la donna che cura tutti i dettagli e che lavora ogni giorno per il nostro oratorio. Le abbiamo fatto alcune domande per capire meglio cosa ci aspetterà nel prossimo Grest.

Con Vittoria abbiamo fatto il punto della situazione, dei Grest degli anni scorsi e di quello che sta per iniziare, e ci ha detto:

Sono convinta che nonostante la bella esperienza fatta negli anni passati ancora il meglio deve venire, perché anno per anno ci possiamo migliorare facendo tesoro delle cose passate.

Sono convinta che il cuore dell’oratorio non sono le attività che si fanno, ma le relazioni umane che si instaurano tra di noi, perché sono la cosa più importante,  il nostro segreto è questo: imparare a volerci bene tra piccoli, giovani, adulti e anziani.

In oratorio il primo posto lo occupano sempre i ragazzi e i bambini, perché sono loro il nostro futuro”.

La nostra coordinatrice ci parla anche dei laboratori dicendo: “I laboratori hanno lo scopo di fornire l’occasione di crescere divertendosi. Anche quest’anno stiamo pensando a percorsi di contenuto, con attività mirate a prenderci cura del nostro quartiere. I laboratori sono l’occasione per socializzare, per imparare a lavorare in gruppo, mettendo al centro i bambini più timidi.

Se per i più timidi c’è la sfida a superare le proprie timidezze, per i più estroversi , c’e la possibilità di aiutare gli altri senza prevaricare.

Insomma anche quest’anno i laboratori saranno l’occasione per imparare a rispettarci l’un l’altro.

Un grazie speciale va a tutti i volontari adulti e ragazzi dei laboratori che daranno il loro contributo esperto e creativo alla loro realizzazione. Vedendo il loro entusiasmo e la loro allegria sono sicura che sarà una grande festa per tutti.”

Grazie a Vittoria per averci concesso questa intervista. A noi non ci resta che aspettare l’inizio del Grest per sperimentare tanta ricchezza.