Home / Il Vangelo della Domenica / ASCOLTIAMO LA PAROLA di Sabato 3 Marzo

ASCOLTIAMO LA PAROLA di Sabato 3 Marzo

Andarsene, sbattendo la porta stanchi di essere figli (o di non esserlo mai stati?) e ritrovarsi vuoti, consumati da esperienze che ti spremono, ti usano per poi spogliarti anche della dignità di uomo. Nascondere la vergogna di dover tendere la mano a quel Padre che crediamo “padrone” e ritornare servi. Che stupore accorgersi di essere attesi, desiderati, cercati mentre siamo ancora lontani da Lui: il Padre che, nonostante ciò che facciamo e pensiamo di Lui, sempre ci tratta da figli.

Muoio di fame in questo deserto in cui non vedo il tuo volto, non sento la tua voce, non mangio più il tuo pane…

Basta il coraggio di chiamarti “Padre” e mi ritrovo tra le tue braccia.

Non ho più fame né sete: il tuo amore mi sazia e mi fa esistere!